Avete mai provato il sapore della Libertà ?

Prova la nostra salsa SfruttaZero!

La nostra è un’etichetta narrante. Noi di Diritti a Sud, abbiamo deciso di metterci la faccia. Lavoratori e lavoratrici che credono in questo progetto e lottano perché una diversa produzione ed una diversa distribuzione dei prodotti annientino lo sfruttamento dell’uomo sull’uomo.

0% di sfruttamento, 100% salsa di pomodoro.

Il progetto SfruttaZero, nato nel 2014 in Puglia e portato avanti dall’ Associazione Diritti a Sud a Nardò (LE) e Solidaria a Bari, è una forma di resistenza alla privazione dei diritti e lotta per la tutela della dignità, del reddito, dell’autodeterminazione dell’uomo e della donna come individui e come facenti parte di queste realtà comunitarie e cooperativistiche che sono le nostre associazioni.
I nostri pomodori sono coltivati con il minimo dispendio di acqua, in particolare per le varietà locali ci stiamo orientando verso l’aridocultura. Utilizziamo prodotti a bassissimo impatto sulle colture, compatibili con l’agricoltura naturale e assolutamente nessun prodotto di sintesi.
Punto di forza consiste nell’essere gruppi misti di migranti e locali che vivono di collaborazione, mutuo soccorso e sostegno reciproco
Progetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese
Solo nel 2018 abbiamo realizzato...
Diritti a Sud non è solo SfruttaZero

Ecco la squadra di Diritti a Sud

Insieme nel corso degli anni abbiamo sviluppato e portato avanti diversi progetti…

Possiamo cambiare qualsiasi cosa Insieme.

NEWS